Dire che uno Stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri - Ezra Pound

Stampa

DIEGO FUSARO E LA CINESIZZAZIONE DEI SOVRANISTI

Scritto da Daniele Pace.

Di Daniele Pace*

Il filosofo torinese Diego Fusaro è tra i personaggi giunti alla ribalta negli ultimi tempi con la sua critica al capitalismo, che appare corretta anche se non del tutto nuova, ma si sminuisce subito nel trascurare l'aspetto giuridico e filosofico della moneta, fornendo quindi una giustificazione ideologica e filosofica al capitalismo stesso. Il campanello d'allarme è suonato più forte ai primi di gennaio nel vederlo partecipare ad una conferenza di pomposi economisti pronti a fornire la nuova ricetta economica, il nuovo mito da inseguire dell'uscita dall'euro, la leggenda della sovranità monetaria da riconquistare.

Toglierò subito ogni dubbio al lettore: gli stati moderni non hanno mai avuto nessuna sovranità monetaria e quindi non vi è nulla da riconquistare, casomai vi è da conquistare una sovranità monetaria attraverso l'unica via possibile, quella giuridica della proprietà monetaria.

Ho seguito quindi con molto interesse, insieme a molti auritiani, la critica di Fusaro alla nuova teologia economica, al capitalismo nichilista del nostro secolo, ma subito si sono evidenziati quelli che sono i limiti, peraltro comuni a tutti i sovranisti protagonisti oggi della nuova mitologia televisiva, nella conoscenza della moneta.

Stampa

L'Eredità di Auriti - Intervista al Segretario della Scuola

Scritto da Redazione.

monaco 1

(ASI) Abruzzo - Siamo stati in questi giorni in terra d'Abruzzo, la patria del Prof. Giacinto Auriti, saggista, giurista e politico italiano,  vissuto a Guardiagrele, un paese in Provincia di Chieti sul massiccio della Majella. Il Prof. Giacinto Auriti, scomparso nel 2006, è stato il "padre" del Simec, la prima moneta contemporanea di proprietà popolare e l'ideologo della teoria, da lui definita,  del  "valore indotto della moneta". Le sue tesi vengono utilizzate oggi per sostenere la "teoria del complotto del signoraggio".

All'interno il video dell'intervista a Gianluca Monaco, segretario della Scuola Studi Giuridico-Monetari "Giacinto Auriti"