Dire che uno Stato non può perseguire i suoi scopi per mancanza di denaro è come dire che un ingegnere non può costruire strade per mancanza di chilometri - Ezra Pound

Stampa

Assalto a Fort Knox: L’oro di chi è?

Scritto da Redazione.

BREVI CENNI STORICI SU BANCA D’ITALIA

________________________

Con la legge nr. 449 del 10 Agosto 1893, dalla fusione del Banco di Napoli e di Sicilia nacque un nuovo Istituto di emissione monetaria, che prenderà il nome Banca d’Italia. Confluirono in detto istituto le riserve auree appartenenti alle banche, ivi assorbite, per un ammontare pari a circa 70 tonnellate d’oro.
Nel 1926 Banca Italia ottiene il monopolio dell’emissione monetaria e nel decennio successivo le fu attribuita la veste di Istituto di diritto pubblico[1].

Stampa

La finanziaria di Tria tutte le monete porta via (come l'Epifania)

Scritto da Redazione.

Finalmente è stata resa disponibile la finanziaria di Tria. Ora tutti i tecnici e gli addetti ai lavori passeranno notti insonni a leggere la Legge di Bilancio 30 dicembre 2018 n.145 recante “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021”, con i suoi 19 articoli e 1143 commi, entrato in vigore il 1 gennaio 2019 (1).

Stampa

La grande scommessa

Scritto da Redazione.

Un fantasma si aggira per l’Europa: il suo nome è CACS

Gli economisti tranquillizzano: in caso di uscita dall’euro opererebbe la lex monetae ex art 1277 e ss c.c. che consentirebbe di ridenominare nella nuova valuta i debiti pregressi. Ciò permetterebbe di sganciarsi dal sistema euro stampando le nuove lire, senza colpo ferire.